incontri per adulti varese Ancona, violenza domestica, il giudice lo allontana dalla famiglia

chat per rimorchiare Un iracheno di 28 anni ha ripetutamente picchiato la moglie, spesso ubriaco. Violenze durate mesi, molte volte di fronte ai figli della coppia. Aggredito anche un cugino della donna

donne su bakeca ANCONA – Non potrà più avvicinarsi alla famiglia, l’iracheno di 28 condannato per maltrattamenti in famiglia. lo ha stabilito il Gip di Ancona, sulla base delle ricostruzioni della Squadra Mobile.

siti per incontrare anima gemella gratis Le indagini sono partite in seguito alle denunce sporte dalla moglie e da un cugino della donna. Diversi gli episodi di violenza. Innanzitutto tra le mura di casa, dove, spesso ubriaco, ha picchiato ripetutamente la moglie. Le aggressioni si sono susseguite nel corso dei mesi. Molte volte ad assistere a questi violenti litigi, i figli della coppia. Alla fine la donna, esasperata, ha trovato le forze per lasciarlo ed ha cercato rifugio presso uno zio.

siti di incontro non a pagamento genova Il marito però non si è rassegnato ed ha continuato a cercare la moglie. Anche a casa di un cugino della donna, convinto di trovarla lì. Si è presentando impugnando un coltello, che fortunatamente non ha usato quando ha aggredito il padrone di casa. Si è limitato ad assalirlo e a malmenarlo.

app per incontrare donne ucraine Adesso non potrà più avvicinarsi a nessuno dei soggetti coinvolti, né potrà tentare di stabilire alcun tipo di contatto.