milano incontri personali Paesaggi marchigiani: l’ammaliante Lago di Pilato

creazione sito internet MONTEMONACO – Il cerca donne gratis lago di Pilato è un lago montano d’altura, situato sul monte Vettore, nel massiccio e nel Parco nazionale dei Monti Sibillini ad una quota di 1.941 m s.l.m., appartenente al comune di Montemonaco, provincia di Ascoli Piceno, nelle Marche.

bakeca a brescia È conosciuto e spesso definito “annunci gratuiti vicenza il lago con gli occhiali” per la forma dei suoi invasi complementari e comunicanti nei periodi di maggiore presenza di acqua. Nel periodo intermedio i due specchi di acqua assomigliano a due orsi posti in posizioni diverse.

Lago di Pilato

incontra la tua anima gemella frasi Il lago, situato a meno di un chilometro dal confine umbro, in prossimità dei comuni di Arquata del Tronto e Montegallo, è uno specchio d’acqua di origine glaciale di tipo alpino, uno dei pochi in Appennino, racchiuso in una stretta valle glaciale a nord della cima principale del massiccio, circondato dalle più alte vette dei Monti Sibillini (Monte Vettore 2476 m, Cima del Redentore 2449 m, Cima del Lago 2422 m e Pizzo del Diavolo 2.410 m). Unico lago naturale delle Marche (escludendo i laghi costieri), si è formato a causa dello sbarramento creato dai resti di una morena creatasi in epoca glaciale. L’ultimo modellamento della valle glaciale è del Pleistocene superiore (da 125.000 a 10.000 anni fa). Particolare e suggestiva la sua ubicazione tra pareti impervie e verticali immediatamente sotto la cima del Monte Vettore.

cerco donna milano Le dimensioni del lago e la portata d’acqua dipendono principalmente dalla distribuzione delle precipitazioni: il lago è infatti alimentato, oltre che dalle piogge, soprattutto dallo scioglimento delle nevi, che ricoprono per buona parte dell’anno la superficie dello specchio d’acqua fino all’inizio dell’estate; alcuni nevai resistono nell’area fino ad agosto, nonostante la non elevatissima altitudine del monte Vettore. Il perimetro del lago è di circa 900 metri per una larghezza di 130 metri: la misurazione della profondità degli invasi, pari a circa 8-9 metri.

Vista frontale del Lago

chat per single donne incontri gratis STORIA E TRADIZIONI POPOLARI

ragazze in chat Nella tradizione popolare il lago è stato ed è considerato un luogo magico e misterioso. Prende infatti il suo nome da una leggenda secondo la quale nelle sue acque sarebbe finito il corpo di Ponzio Pilato condannato a morte da Tiberio. La pena non fu solo questa, ma anche la mancata sepoltura del suo cadavere. Il corpo, chiuso in un sacco, venne affidato ad un carro di bufali lasciati liberi di peregrinare senza meta e sarebbe precipitato nel lago dall’affilata cresta della Cima del Redentore.

siti di incontro per single gratuiti online Anche per questo il lago, a partire dal XIII secolo è stato considerato luogo di streghe e negromanti, tanto da costringere le autorità religiose del tempo a proibirne l’accesso e a far porre una forca, all’inizio della valle, come monito. Intorno al suo bacino furono alzati muri a secco al fine di evitare il raggiungimento delle sue acque.

Lago di Pilato | Biblioteca Vaticana, sec. XVI

siti per incontrare ragazze gratis it holidays for singles over 50 in the uk COME RAGGIUNGERE IL LAGO

siti di incontro online gratis senza registrazione marchio Ci sono diversi percorsi per raggiungere questo posto paradisiaco. Sono circa tre le ore di cammino, da tutti i punti di accesso previsti, per arrivare fino al lago.

  • incontri a palermo bakeca 1° sentiero: partendo da Foce, piccola frazione di Montemonaco, occorre camminare per oltre due ore su una strada sterrata in direzione sud, traversando il Piano della Gardosa. Al termine della strada si prosegue lungo un ripido sentiero sulla sinistra all’interno di un fitto boschetto, che con ripidi tornanti, chiamate le “Svolte”, supera un canalone e raggiunge i dolci e stupendi pendii della valle del lago di Pilato. Si prosegue quindi in direzione sud fino a raggiungere la conca omonima.
  • coppia cerca uomo milano 2° sentiero: in alternativa si può partire dal versante marchigiano, e precisamente da Forca di Presta (comune di Arquata del Tronto). Da qui si segue il percorso per raggiungere la cima del monte Vettore; superato il rifugio Tito Zilioli si inizia la discesa sulla sinistra verso la valle del lago.
  • donne e animali in amore 3° sentiero: il lago di Pilato è raggiungibile anche dal versante umbro, e precisamente dalla Capanna Ghezzi, passando per Forca Viola.
Uno dei sentieri

incontro bakeca catania donne a treviso BALNEAZIONE

ver tv online gratis globo novela amor a vida È severamente vietato bagnarsi nelle acque del lago. Bisogna mantenere una distanza di almeno 5 metri dal bordo per evitare di calpestare le uova del chirocefalo deposte a riva, tra le rocce in secca.

Chirocefalo del Marchesoni