offerte vacanze per singles Regione Marche, Cannabis Terapeutica: per Pergolesi la legge c’è ma Ceriscioli latita

siti gratuiti per incontrare persone La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Romina Pergolesi presenta un'interrogazione, da discutere domani (5 giugno) in aula, per sollecitare la Regione ad attuare le linee di indirizzo e rendere finalmente operativa la normativa: 'Il presidente batta un colpo o si dimetta da assessore alla sanità'

chat online italia ANCONA – immagini di donne innamorate Un’interrogazione per sollecitare la Regione ad attuare le linee di indirizzo indispensabili a rendere operativa la legge sulla Cannabis Terapeutica. A presentarla è bakeca donna cerca uomo foggia Romina Pergolesi, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, che ha promosso e sostenuto la 26/2017 ‘Uso terapeutico della cannabis’.

donna cerca donna messina cerco uomo sposato innamorato La legge c’è ed è quella approvata all’unanimità il 7 agosto scorso – evidenzia l’esponente pentastellata -. Ma il presidente Ceriscioli non ha ancora attuato tutte le linee di indirizzo, rendendo di fatto improduttivo quanto ratificato dal consiglio regionale, che noi del M5S abbiamo costruito grazie all’impegno e alla disponibilità delle associazioni dei malati. I disturbi in cui la cannabis, o marijuana, è efficace sono molteplici, dalle malattie degenerative a disturbi quali l’epilessia e ad alcune forme cancerogene e altre malattie ancora. cerca ragazza seria Ogni legge, tuttavia, per essere tradotta in pratica, necessita delle delibere attuative. Questo compito spetta alla Giunta regionale. Nel caso in questione – sottolinea sempre la consigliera pentastellata – annunci incontri taranto Ceriscioli e funzionari non sono stati in grado di applicarla completamente, ma solo in minima parte. Sono stati esclusi infatti gli articoli più importanti, quelli sulla possibilità di attivare progetti pilota per la produzione in loco della cannabis terapeutica, sulla formazione del personale medico e sulla promozione della ricerca scientifica. Dovevano essere deliberati in 90 giorni, ne sono passati oltre 300. Ceriscioli batta un colpo! O si dimetta vista la sua latitanza come assessore alla sanità’.

come incontrare nuovi amici ‘È comprensibile a tutti – ribadisce Pergolesi – che solo dando linee di indirizzo a questi articoli potremo rendere esecutiva in modo completo la legge 26/17. Ma la Giunta regionale sembra essere l’unica a non comprendere che questa legge, così com’è, è zoppa e non funziona. incontri signore roma Per tale motivo abbiamo presentato un’interrogazione per conoscere le tempistiche di completamento e definizione delle linee di indirizzo. Sono migliaia i nostri concittadini marchigiani che attendono una risposta che è loro dovuta. È ora di muoversi’.