sito per incontrare ragazze xl Pineto, il Parco Castellaro del borgo antico di Mutignano si veste di nuovo. Al via i lavori di riqualificazione e ripristino

uomo cerca donna bolzano PINETO – Sono partiti i lavori di riqualificazione e ripristino del suggestivo Parco Castellaro del borgo antico di Mutignano di Pineto. In particolare i lavori prevedono la sistemazione del verde, la piantumazione di specie arboree specifiche, la creazione di percorsi didattici e di passerelle per fruire in sicurezza di uno dei parchi più belli del territorio. Una sorta di oaschat rooms singles no registration i panoramica situata nel cuore del centro storico di Mutignano che, anche per la strategica altitudine, è un luogo di ritrovo per cittadini e turisti, oltre che spazio utilizzato per molte manifestazioni culturali. Gli interventi, il cui costo è di 50mila euro provenienti dai fondi Eni, garantiranno un nuovo assetto al suggestivo Belvedere unendo l’antico alle moderne esigenze di salvaguardia del territorio.

ragazze a verona chat gratis mature “Abbiamo aggiunto un altro importantissimo tassello al nostro mosaico di riqualificazione – spiega l’assessore con delega alla Valorizzazione del Borgo Antico di Mutignano, Gabriele Martella – perché la punta panoramica per eccellenza del nostro territorio era, è e rimarrà senz’altro un fondamentale nodo di riferimento per residenti, turisti, eventi associazionistici e amanti della natura. Non poteva, quindi, non esser interessato da lavori di ripristino e ammodernamento, conformi alla splendida cornice verde che il Parco oggi rappresenta”.

donna cerca trieste siti per conoscere gente gratis “Si tratta di un’opera importante – aggiunge il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – che si inserisce in una serie di interventi che stiamo mettendo in campo sul territorio. Lo scorso anno abbiamo approvato una variazione di bilancio con l’introduzione dell’importo proveniente dal contenzioso Eni e ora stanno partendo vari lavori, piccoli e grandi, finalizzati alla sicurezza viaria, idrogeologica e anche del patrimonio arboreo, come nel caso di Parco Castellaro a Mutignano”.